IlSerraglio


Vai ai contenuti

Menu principale:


Vicoli Corti 2011

Vicoli Corti > Edizione 2011

L'associazione culturale "Il Serraglio" organizza la settima edizione del Festival di Cortometraggi "Vicoli Corti", concorso nazionale per cortometraggi, che si svolgerà dal 19 al 22 agosto in piazza Santi Medici, nel centro storico di Massafra (Ta). Il concorso è diviso in tre sezioni:
Sezione Lavoro - premio CGIL: i cortometraggi dovranno avere ad oggetto il lavoro delle donne e il tema delle giovani generazioni "A corto di lavoro", in quest'ultimo caso privilegiando il taglio ironico. Gli autori delle opere dovranno ispirarsi alle campagne della CGIL "I lavori delle donne" e "Non+". Per maggiori dettagli si rimanda ai siti di riferimento: www.ilavoridelledonne.it e www.nonpiu.it.
Sezione Diritti Umani - Premio Amnesty International Italia: sezione dedicata al 50° anniversario di Amnesty International; tutti i lavori dovranno ispirarsi e rispettare i principi enunciati nella Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (http://www.amnesty.it/dichiarazione-universale-diritti-umani-uomo.html). Particolare attenzione verrà data ai lavori aventi ad oggetto temi quali immigrazione e integrazione o uno sguardo particolare per il mondo delle carceri".
Sezione Cibo e Biodiversità - premio Fondazione Slow Food per la Biodiversità: i cortometraggi dovranno avere ad oggetto la cultura del cibo, la difesa della biodiversità, la promozione di un'agricoltura sostenibile che valorizzi i saperi tradizionali e i piccoli produttori.

L’edizione 2011 si prospetta ricca di contenuti, approfondimenti e suggestioni video. Sono giunti circa 90 lavori suddivisi per le tre sezioni previste dal bando di concorso.

Il 19 e il 20 agosto si svolgeranno le serate di proiezione dei lavori in concorso, il 21 agosto serata di premiazione e di presentazione di “W Zappatore” di Massimiliano Verdesca, lungometraggio che ha riscosso notevole successo al Festival del Cinema Europeo.
Non solo video ma anche incontri di avvicinamento al Festival in collaborazione con
“i Presìdi del Libro” di Massafra, tre serate, una per partner:

7 agosto
– presentazione di “Invisibili - vivere e morire all'Ilva di Taranto” di Fulvio Colucci e Giuse Alemanno (Ed. Kurumuny) – sezione CGIL - ore 20 - terrazze dell'enoteca Falsopepe.
Introduce: Arianna Gravina (Presidio del libro Massafra) - relatori - Fulvio Colucci - Gino D'Isabella (segretario CGIL Taranto) - sarà assente Giuse Alemanno

9 agosto
– presentazione “L’insalata era nell’orto - Favole da Mangiare” di Anna Bossi e Liliana Carone (Ed. Progedit) – sezione Slow Food
ore 18.30 - atrio del Castello Medievale di Massafra
introduce: Simona Pagliari (Presidio del Libro Massafra) - relatori - Liliana Carone che racconterà il libro attraverso le illustrazioni in estemporanea - Tiziana Maraglino (studiosa dell’aspetto economico della biodiversità territoriale ed esperta di approccio partecipativo) che condurrà un laboratorio con i piccoli spettatori presenti sul significato e l’importanza della biodiversità. Previsto l’intervento di Salvatore Pulimeno (dirigente Slow Food Puglia) e degustazione di alcune varianti di pane.
a seguire il corto
"il mio compagno di classe" di D. Maraglino

18 agosto
presentazione del libro commemorativo del 50° anniversario di Amnesty International - “Io manifesto per la libertà” (Ed. Fandango).
ore 20.00 - atrio del Castello Medievale di Massafra
Introduce: Simona Palmisano – Presidio del Libro Massafra - Modera: Anna Conte – responsabile gruppo 214 Amnesty International Massafra- Relatori - Riccardo Noury - portavoce e direttore dell’Ufficio Comunicazione della Sezione Italiana di Amnesty International - Mario Desiati – scrittore e giornalista, autore di uno dei contributi del libro.
Durante la serata è prevista la proiezione del documentario
“Gli Invisibili” con Gael Garcìa Bernal.
Esposizione dei 25 manifesti più belli dei 50 anni di Amnesty International.

Di notevole importanza la partecipazione e la presenza della Fandango Film di Domenico Procacci che si è fatta carico della copertura del premio della sezione diritti umani.

Uno spazio verrà destinato a nuove forme di arti visive, la street art: nello spazio sottostante la piazza Santi Medici, location del Festival, si terrà un contest che avrà come oggetto le tematiche presenti nel concorso video.
Il Serraglio, in collaborazione con il collettivo della street art, provvederà a ripulire le terrazze naturali della gravina sottostante la piazza per renderle fruibili attrezzandole con panchine e illuminazione create con materiali di recupero.

La scenografia sarà realizzata in cartapesta, dopo il successo dello scorso anno, dall’Associazione goliardico carnascialesca Chiacchiere e Frutte, un modo per promuovere la tradizione artigianale massafrese e il suo Carnevale.

sigla iniziale: la musica sarà nuovamente composta da Antonio Tinelli ed eseguita da L'Orchestra Mancina
il video verrà realizzato da
Klesha Lab

grafica: Annalisa Manfredi

conferenza stampa mercoledì 10 agosto, ore 10.00, Teatro Comunale - piazza Garibaldi - Massafra


seguici su Facebook



Menu di sezione:


Torna ai contenuti | Torna al menu